Labs

»

App immuni non funziona

App immuni non funziona

Sono innumerevoli le recensioni negative in cui gli utenti sostengono che l'app immuni non funziona

In un nostro precedente articolo, prima che l'app immuni venisse rilasciata, abbiamo espresso forti dubbi sul fatto che una azienda che non ha mai lavorato nel settore del tracciamento dispositivi mobile potesse avere le carte in regola per costruire una app robusta per il tracciamento del covid. Non ci siamo sbagliati, ci sono tantissime recensioni negative in cui si segnala che l'app immuni non funziona. Android viene rilasciato da Google alle fabbriche con il codice sorgente, solo la parte dei servizi di google non viene rilasciata. Ogni fabbrica personalizza e cio che funziona su di un telefono potrebbe non funzionare su un altro, spesso anche della stessa fabbrica, ci sono dei meccanismi di android che nessuno ti dice li impari testando. I Samsung per esempio per un buon 90% oggi hanno in circolazione 3 personalizzazioni, oneUI 1.0, 1.1 e la 2.0. Ogni versione ha un suo meccanismo che si va ad intrecciare con il difficile sistema os Android, concepito per risparmiare batteria. Risparmiare batteria significa kill, spegnere app che consumano. Stare in piedi su Android è una vera impresa, noi ci abbiamo messo anni per avere una app spia che sia sempre in moto. Ci sono poi altre fabbriche, la Xiaomi per esempio ha un suo particolare permesso che se non attivato non consente ad una app di lavorare in background, in sottofondo. La Huawei idem, altre personalizzazioni dell EMUI etc etc. Per fare una app performante serve testare su tutti i telefoni, li devi avere. Devi conoscere alla perfezione Android, come azienda Diocle investiamo tantissimo in ricerca e sviluppo, abbiamo uno staff di programmatori di lungo corso che conoscono la materia. Oltre cio abbiamo sviluppato un motore di ricerca, adattato al tracciamento del Covid, in grado di mappare in tempo reale dati senza limiti quantitativi. Nella spy app lo usiamo per il Keylogger, funzione per permette di archiviare tutto il testo visualizzato sullo schermo..

Problemi di vario genere, addirittura l'app immuni non è compatibile con diversi telefoni un po datati, errori che si commettono quando si è alle prime armi. Abbiamo inoltre fatto la reverse del'app, il codice si presenta subito poco robusto, codice ripetuto svariate volte, pressione di tasti che si potevano risparmiare. Inutile entrare nel dettaglio tecnico, chi ha sviluppato quel codice non conosce ne Android ne linux ne il linguaggio usato per lo sviluppo che è Kotin. Tale linguaggio è poco indicato per lavori di fino, si doveva procedere con Java che è il linguaggio con cui Android è nato, tutta la GNU Android è stata scritta in Java, al limite qualche finestra sul c++ NDK che lavora a stretto contatto con la cpu senza passare per l'interprete Dalvik, una seconda app di supporto controllo ma anche no.

Non vogliamo attaccare gli Ingegneri di chi ha sviluppato l'app immuni, magari sono bravi in altro, di sicuro Android non lo conoscono, dovevano continuare a proporre fiabe per far addormentare i bimbi, quello che hanno sempre fatto. Hanno impiegato 2 mesi per fare l'app immuni, a noi sarebbe bastato fare qualche piccola modifica alla nostra spy app e in 48 ore avevamo l'app per tracciare il Covid. Ci siamo offerti gratuitamente, ma non è bastato. Ognuno dovrebbe fare il suo mestiere, abbiamo testato l'app immuni, gli errori sono innumerevoli. Si spegne e non riparte più, ci sono delle tecniche per ripartire dentro Android, le impari dopo anni che lavori nel settore delle spy app, dopo anni che tracci i telefoni degli utenti, dopo anni che fornisci trojan allo stato, non solo Italiano. Le librerie usate hanno un limite di compatibilità con le periferiche, ne consegue che i vecchi telefoni o telefoni nuovi di fascia bassa non possono utilizzare l'app immuni etc etc, potremo scrivere un libro sugli errori di programmazione commessi ci fermiamo qui, purtroppo la meritocrazia non avra mai sede in Italia, il nostro biglietto da visita è quello di operare da sempre nel settore del tracciamento dispositivi mobile e di lavorare in 26 paesi nel mondo, sia nel pubblico dentro i tribunali che nel privato.

Headquarters
Zurich, Bucharest, Auckland, Sao Paulo, Toronto.
Customer Service Headquarters
London, Milan, Zurich, Vienna, Lisbon, Madrid, Amsterdam, Copenhagen, Bucharest, Timisoara, Prague, Warsaw, Stockholm, Moscow, Novosibirsk, Abu Dhabi, Jakarta, Beijing, Tokio, Auckland, New York (Newark), Sao Paulo, Toronto, Mexico City.
Info
Recensioni spyapp.ch Assistenza Privacy Cookie Eula
© Copyright 2020 S.C. Diocle Group S.A.